d
c

PERCHE’ UN ALTRO PARTITO

In un panorama politico nazionale denso di compagini politiche, costellato da formazioni mordi-e-fuggi con una grande concentrazione di partiti unipersonali c’era proprio bisogno di un nuovo soggetto?

Non bastava la formazione “di rottura” già esistente a contrastare il tanto vituperato «partitismo» con un populismo banale e privo di programmi positivi.

La risposta è – evidentemente – NO !

Innanzitutto perché i partiti attualmente esistenti fungono solo da catalizzatori di voti; contenitori vuoti senza principi e con ideali annacquati che hanno un programma di massima omologato ed omogenizzato in modo da essere utilizzato in più situazioni anche opposte.

Perché tutti – ma proprio tutti – rimangono arroccati su posizioni mai ben chiare, con una gestione flessibile della cosa pubblica a seconda degli interessi, con il solo grande obbiettivo della «questione morale» che, come la cronaca quotidiana ci evidenzia, viene puntualmente disatteso …. da tutti – ma proprio da tutti.

Il Movimento Politico Italiano si pone, al contrario di tutti (ma proprio tutti), come partito esclusivamente programmatico, con un preciso obbiettivo: cambiare il sistema Stato Italia fin dalle radici per renderlo più moderno e funzionale, allo scopo di azzerare gli sprechi e riportare il cittadino al centro del sistema.

Un progetto di questo tipo, ovviamente, scavalca anche la questione morale che, all’interno di uno Stato efficiente, diventa un fondamento e non un obbiettivo.

Se hai voglia di conoscere il nostro progetto continua a leggere il programma.